Top

Archivio

Gli abbinamenti così proposti hanno la miglior efficacia dimagrante e benefica per l'organismo. Tuttavia in casi eccezionali come: -irreperibilità momentanea dello specifico vegetale (è comunque un caso raro) -disturbo a livello digestivo del determinato alimento (es. cipolle) -gusto può sostituire con una delle verdure indicate nel suo menù, sono ammesse solo quelle, tutto ciò che non è indicato non va considerato. Gli abbinamenti vanno rispettati per il 1° mese poi ci saranno dei cambiamenti....

Aderisca agli altri abbinamenti, avrà un numero minore di scelte ma al prossimo controllo le verranno inseriti nuovi alimenti che potrà consumare. Consideri di variare il più possibile e non replicare lo stesso abbinamento per più di due giorni a settimana altrimenti si rischia di arrestare il processo dimagrante....

Sono gli zuccheri ad “appesantire” il fegato. Si possono assumere fino a 5 uova intere a settimana, oltre solo albumi. Facciamo chiarezza sul colesterolo. Cos'è il colesterolo? E’ un lipide grasso prodotto autonomamente dall'organismo (da 1 a 2 grammi al giorno) e introdotto attraverso l'alimentazione (0,1-0,5 grammi). La prima osservazione è che con il cibo apportiamo appena un 10% del colesterolo totale e il restante 90% è autoprodotto per via endogena. Nonostante ciò che è stato appena detto sui rischi del...

I legumi a livello nutrizionale sono carboidrati perchè sono ricchi di amido e quindi potenzialmente ingrassanti. E' meglio evitarli almeno i primi 30 giorni successivamente (con intelligenza) possono essere inseriti. Gli enzimi salivari (amilasi) degradano l'amido trasformandolo in glucosio, aumentando di conseguenza la glicemia con produzione di insulina.  Ricordo che il glucosio è responsabile di molte patologie https://www.airc.it/cancro/informazioni-tumori/corretta-informazione/lo-zucchero-favorisce-la-crescita-dei-tumori...

Il vantaggio di MetodoBianchini rispetto ad una dieta è proprio che le quantità sono illimitate, quindi può mangiare liberamente tutto secondo il suo senso di sazietà. Indicativamente per il pranzo e la cena la quantità di verdura deve essere circa il doppio rispetto alla proteina (ovvero carne, pesce o uova; ad es. 100gr di pollo e 200gr di broccolo). Se ha difficoltà nel primo periodo a mangiare porzioni abbondanti si regoli piano piano per far sì...

I pomodori si possono utilizzare come un frutto a colazione solo se nel suo menù è presente la frutta, viceversa dovrà aspettare. Fagiolini e patate invece non sono dimagranti per cui per il momento non si possono utilizzare. Le consiglio di pianificare per l'anno prossimo una coltura mirata alle verdure consentite, con le verdure di questa stagione può scegliere di regalarle o decidere di preparare conserve, giardiniere sempre da regalare per qualche occasione anche nei mesi a...

In primis acqua naturale o gasata almeno 1,5 lt nell’arco della giornata, ma può anche aromatizzarla con scorza di limone tritata (no succo di limone*), zenzero fresco grattugiato, può lasciare in infusione una notte e bere al bisogno oppure tisane in filtro a base di erbe AMARE (no frutta) es: tiglio, passiflora, equiseto, bardana, camomilla (che non contengano dolcificanti o edulcoranti). IL SAPORE NON DEVE ESSERE DOLCE.   *Il succo di limone difetta della fibre che hanno potere...

Le consiglio di sforzarsi a sperimentare nuovi sapori, non può rendere monotono il pasto più prezioso della giornata ripetendo gli stessi cibi, questo a lungo andare la demotiva e stufa e soprattutto arresta il sistema dimagrante, bisogna variare il più possibile. Si possono ripetere gli stessi cibi massimo 2 volte a settimana. Nella prossima consulenza le verranno indicati nuovi alimenti e nuove ricette per ampliare e soddisfare maggiormente il suo gusto.  ...