Top

ASSISTENZA AL PERCORSO

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci la password presente nel tuo menù:

domanda che cerchi OPPURE inserisci la parola chiave

Inserisci almeno 3 caratteri

Clicca sul box desiderato e trova la domanda che cerchi.

Indicazioni per rispettare il metodo

ATTENZIONE A:

  • NON CAMBIARE GLI ABBINAMENTI PROPOSTI, NE’ LE RICETTE
  • VARIARE I CIBI IL PIU’ POSSIBILE, RIPETERE MAX 2 VOLTE A SETTIMANA LA STESSA SCELTA

NO a:

  • SALE, di qualsiasi tipo – anche in acqua di cottura (salvo diverse indicazioni)
  • ZUCCHERO, anche quello integrale. Idem miele.
  • ogni tipo di ACETO (salvo diverse indicazioni)
  • ogni tipo di LATTE, anche poche gocce.
  • caffè al ginseng, orzo, infusi alla frutta
  • succhi, spremute
  • Caramelle, gomme da masticare, liquirizia, propoli
  • bibite, vino, birra, super alcolici, dadi, vino per cuocere e concentrati di pomodoro
  • saltare i pasti

*Tutto ciò va evitato almeno fino al mantenimento che può prevedere da 1 a 3 giorni totalmente liberi a settimana!

SI a:

  • mangiare quanto si vuole, le quantità sono libere
  • usare liberamente i condimenti indicati (olio o burro chiarificato, vedere indicazioni del proprio menù)
  • usare cibi surgelati non salati
Suggerimenti su modalità di preparazione e condimenti dei cibi

E’ una frittata con uova intere (decide lei quante), senza pane e formaggio, con cipolle stufate in poco olio ed acqua all’inizio della cottura o in alternativa del burro chiarificato (solo se quest’ultimo è presente tra i suoi condimenti).

E’ possibile fare un brodo di manzo o di pollo e consumarlo prima di mangiare tutto il resto, il brodo è un “extra” che non viene conteggiato, è a quantità libera. Si può assumere quando si vuole a pranzo o cena.

In alternativa al brodo è possibile preparare un passato di verdura: 

  • Utilizzi una singola verdura indicata negli abbinamenti che meglio si presta per una passata di verdura che può essere servita sia calda che fredda
  • Faccia stufare se gradisce una cipolla in poca acqua con un goccio di olio extra vergine
  • Aggiunga solo 1 tipo di verdura tra quelle indicate nel suo menù es (broccoli/cavolfiore/finocchi/verza..)
  • Copra con brodo vegetale MetodoBianchini (per la ricetta si veda di seguito) e porti a cottura, ultimato può frullare e condire se gradisce con delle spezie a piacere e olio a crudo.

RICETTA BRODO VEGETALE SENZA SALE

sedano n 1 gambo
Carote n 2
Cipolla n 1
porri n 1
Prezzemolo n 2 Gambi
Alloro n 1 Foglia
Finocchio n 1 Piccolo
Peperone n ½ Mezzo
Pepe nero in grani n 10

 Mettere le verdure in una casseruola stretta e alta, riempire di acqua e portare a bollore. Da questo momento bollire lentamente in modo tale da estrarre tutti i valori nutrienti delle verdure per 30 minuti. Filtrare e conservare in frigo per qualsiasi occorrenza.

Consiglio di utilizzare i pratici brick di soli albumi che trova nel banco frigo del supermercato, per evitare sprechi di tuorli. Può cuocere in padella o al forno. (consultare anche domanda n°16 in “chiarimenti sui cibi e abbinamenti proposti nel menù”)

Per renderla più saporita può aggiungere spezie ed erbe aromatiche a piacere, ecco qualche esempio:

-dal sapore salato aggiungendo ad esempio pepe, curcuma o erba cipollina

-dal sapore più dolce con cannella e volendo della buccia di limone non trattato

NON SI PUO’ AGGIUNGERE IL FRUTTOSIO.

Insaporire senza sale e aceto è semplice basta sperimentare con creatività le infinite possibilità utilizzando a piacere tutte le erbe aromatiche e le spezie. Facciamo un esempio con un banale filetto di merluzzo o nasello (congelato o fresco) che può essere reso gustoso in diversi modi:

-con spicchi d’aglio, zafferano e pepe

-lasciato marinare in un erba aromatica e una spezia anche il giorno prima per poi toglierle, cuocere al forno o sul fuoco

-dal sapore più esotico con curry oppure paprica dolce da inserire verso metà cottura

-dal sapore più fresco con buccia di limone non trattato (no succo di limone) e foglie di menta. La buccia degli agrumi contiene il D-limone, una molecola preziosa per il nostro organismo per le sue proprietà antibatteriche e antitumorali.

-al cartoccio in forno con i sapori all’ interno del pesce (o carne)

Le possibilità sono molteplici, e il metodo di cottura è semplice considerando che utilizzando pentole antiaderenti non si necessita di olio in cottura (basta tenere la giusta umidità del prodotto con il coperchio)

RICAPITOLIAMO:

OK A TUTTE LE SPEZIE ED ERBE AROMATICHE A PIACERE

OK A OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA A CRUDO O BURRO CHIARIFICATO (vedere bene cosa indicato nel proprio menù)

OK USARE ANCHE CIPOLLA O PORRO A PEZZETTINI PER INSAPORIRE

NO SEMI DI QUALUNQUE TIPO

NO USARE SUCCO DI LIMONE (consentita solo la scorza per insaporire). *Il succo di limone difetta della fibre che hanno potere saziante.

NO CONCENTRATI DI POMODORO

Cucinare con MetodoBianchini è semplice e veloce basta comprenderne i principi base. Dimenticando bilancia e sale i processi si semplificano, bisogna solo abituarsi qualche giorno.

Consiglio di partecipare alla prossima Lezione di Cucina che proponiamo in collaborazione con lo Chef Carlo Bresciani per apprendere le tecniche e i segreti di un docente di cucina internazionale.

 

Si può fare con la farina che si preferisce (bianca o integrale) ma non quella per celiaci senza glutine!

Va fatta senza il pomodoro ma si può mettere, a piacere, la mozzarella. 

I gusti a scelta sono i seguenti: prosciutto/funghi, tonno/cipolle, panna/crudo.

Non si possono usare pizze surgelate perché contengono conservanti e additivi, si può farla in casa oppure prenderla in pizzeria la sera precedente e mangiarla la mattina successiva a colazione. La quantità, come il resto degli alimenti presenti nel menù, è illimitata!

Tutte, tranne i fritti: al forno, alla piastra, pentola antiaderente, vapore, griglia, brace, bolliti e microonde.

Load More

Chiarimenti su cibi e abbinamenti proposti nel menù

E’ una frittata con uova intere (decide lei quante), senza pane e formaggio, con cipolle stufate in poco olio ed acqua all’inizio della cottura o in alternativa del burro chiarificato (solo se quest’ultimo è presente tra i suoi condimenti).

E’ possibile fare un brodo di manzo o di pollo e consumarlo prima di mangiare tutto il resto, il brodo è un “extra” che non viene conteggiato, è a quantità libera. Si può assumere quando si vuole a pranzo o cena.

In alternativa al brodo è possibile preparare un passato di verdura: 

  • Utilizzi una singola verdura indicata negli abbinamenti che meglio si presta per una passata di verdura che può essere servita sia calda che fredda
  • Faccia stufare se gradisce una cipolla in poca acqua con un goccio di olio extra vergine
  • Aggiunga solo 1 tipo di verdura tra quelle indicate nel suo menù es (broccoli/cavolfiore/finocchi/verza..)
  • Copra con brodo vegetale MetodoBianchini (per la ricetta si veda di seguito) e porti a cottura, ultimato può frullare e condire se gradisce con delle spezie a piacere e olio a crudo.

RICETTA BRODO VEGETALE SENZA SALE

sedano n 1 gambo
Carote n 2
Cipolla n 1
porri n 1
Prezzemolo n 2 Gambi
Alloro n 1 Foglia
Finocchio n 1 Piccolo
Peperone n ½ Mezzo
Pepe nero in grani n 10

 Mettere le verdure in una casseruola stretta e alta, riempire di acqua e portare a bollore. Da questo momento bollire lentamente in modo tale da estrarre tutti i valori nutrienti delle verdure per 30 minuti. Filtrare e conservare in frigo per qualsiasi occorrenza.

Consiglio di utilizzare i pratici brick di soli albumi che trova nel banco frigo del supermercato, per evitare sprechi di tuorli. Può cuocere in padella o al forno. (consultare anche domanda n°16 in “chiarimenti sui cibi e abbinamenti proposti nel menù”)

Per renderla più saporita può aggiungere spezie ed erbe aromatiche a piacere, ecco qualche esempio:

-dal sapore salato aggiungendo ad esempio pepe, curcuma o erba cipollina

-dal sapore più dolce con cannella e volendo della buccia di limone non trattato

NON SI PUO’ AGGIUNGERE IL FRUTTOSIO.

Insaporire senza sale e aceto è semplice basta sperimentare con creatività le infinite possibilità utilizzando a piacere tutte le erbe aromatiche e le spezie. Facciamo un esempio con un banale filetto di merluzzo o nasello (congelato o fresco) che può essere reso gustoso in diversi modi:

-con spicchi d’aglio, zafferano e pepe

-lasciato marinare in un erba aromatica e una spezia anche il giorno prima per poi toglierle, cuocere al forno o sul fuoco

-dal sapore più esotico con curry oppure paprica dolce da inserire verso metà cottura

-dal sapore più fresco con buccia di limone non trattato (no succo di limone) e foglie di menta. La buccia degli agrumi contiene il D-limone, una molecola preziosa per il nostro organismo per le sue proprietà antibatteriche e antitumorali.

-al cartoccio in forno con i sapori all’ interno del pesce (o carne)

Le possibilità sono molteplici, e il metodo di cottura è semplice considerando che utilizzando pentole antiaderenti non si necessita di olio in cottura (basta tenere la giusta umidità del prodotto con il coperchio)

RICAPITOLIAMO:

OK A TUTTE LE SPEZIE ED ERBE AROMATICHE A PIACERE

OK A OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA A CRUDO O BURRO CHIARIFICATO (vedere bene cosa indicato nel proprio menù)

OK USARE ANCHE CIPOLLA O PORRO A PEZZETTINI PER INSAPORIRE

NO SEMI DI QUALUNQUE TIPO

NO USARE SUCCO DI LIMONE (consentita solo la scorza per insaporire). *Il succo di limone difetta della fibre che hanno potere saziante.

NO CONCENTRATI DI POMODORO

Cucinare con MetodoBianchini è semplice e veloce basta comprenderne i principi base. Dimenticando bilancia e sale i processi si semplificano, bisogna solo abituarsi qualche giorno.

Consiglio di partecipare alla prossima Lezione di Cucina che proponiamo in collaborazione con lo Chef Carlo Bresciani per apprendere le tecniche e i segreti di un docente di cucina internazionale.

 

Si può fare con la farina che si preferisce (bianca o integrale) ma non quella per celiaci senza glutine!

Va fatta senza il pomodoro ma si può mettere, a piacere, la mozzarella. 

I gusti a scelta sono i seguenti: prosciutto/funghi, tonno/cipolle, panna/crudo.

Non si possono usare pizze surgelate perché contengono conservanti e additivi, si può farla in casa oppure prenderla in pizzeria la sera precedente e mangiarla la mattina successiva a colazione. La quantità, come il resto degli alimenti presenti nel menù, è illimitata!

Tutte, tranne i fritti: al forno, alla piastra, pentola antiaderente, vapore, griglia, brace, bolliti e microonde.

Load More

Domande Varie

E’ una frittata con uova intere (decide lei quante), senza pane e formaggio, con cipolle stufate in poco olio ed acqua all’inizio della cottura o in alternativa del burro chiarificato (solo se quest’ultimo è presente tra i suoi condimenti).

E’ possibile fare un brodo di manzo o di pollo e consumarlo prima di mangiare tutto il resto, il brodo è un “extra” che non viene conteggiato, è a quantità libera. Si può assumere quando si vuole a pranzo o cena.

In alternativa al brodo è possibile preparare un passato di verdura: 

  • Utilizzi una singola verdura indicata negli abbinamenti che meglio si presta per una passata di verdura che può essere servita sia calda che fredda
  • Faccia stufare se gradisce una cipolla in poca acqua con un goccio di olio extra vergine
  • Aggiunga solo 1 tipo di verdura tra quelle indicate nel suo menù es (broccoli/cavolfiore/finocchi/verza..)
  • Copra con brodo vegetale MetodoBianchini (per la ricetta si veda di seguito) e porti a cottura, ultimato può frullare e condire se gradisce con delle spezie a piacere e olio a crudo.

RICETTA BRODO VEGETALE SENZA SALE

sedano n 1 gambo
Carote n 2
Cipolla n 1
porri n 1
Prezzemolo n 2 Gambi
Alloro n 1 Foglia
Finocchio n 1 Piccolo
Peperone n ½ Mezzo
Pepe nero in grani n 10

 Mettere le verdure in una casseruola stretta e alta, riempire di acqua e portare a bollore. Da questo momento bollire lentamente in modo tale da estrarre tutti i valori nutrienti delle verdure per 30 minuti. Filtrare e conservare in frigo per qualsiasi occorrenza.

Consiglio di utilizzare i pratici brick di soli albumi che trova nel banco frigo del supermercato, per evitare sprechi di tuorli. Può cuocere in padella o al forno. (consultare anche domanda n°16 in “chiarimenti sui cibi e abbinamenti proposti nel menù”)

Per renderla più saporita può aggiungere spezie ed erbe aromatiche a piacere, ecco qualche esempio:

-dal sapore salato aggiungendo ad esempio pepe, curcuma o erba cipollina

-dal sapore più dolce con cannella e volendo della buccia di limone non trattato

NON SI PUO’ AGGIUNGERE IL FRUTTOSIO.

Insaporire senza sale e aceto è semplice basta sperimentare con creatività le infinite possibilità utilizzando a piacere tutte le erbe aromatiche e le spezie. Facciamo un esempio con un banale filetto di merluzzo o nasello (congelato o fresco) che può essere reso gustoso in diversi modi:

-con spicchi d’aglio, zafferano e pepe

-lasciato marinare in un erba aromatica e una spezia anche il giorno prima per poi toglierle, cuocere al forno o sul fuoco

-dal sapore più esotico con curry oppure paprica dolce da inserire verso metà cottura

-dal sapore più fresco con buccia di limone non trattato (no succo di limone) e foglie di menta. La buccia degli agrumi contiene il D-limone, una molecola preziosa per il nostro organismo per le sue proprietà antibatteriche e antitumorali.

-al cartoccio in forno con i sapori all’ interno del pesce (o carne)

Le possibilità sono molteplici, e il metodo di cottura è semplice considerando che utilizzando pentole antiaderenti non si necessita di olio in cottura (basta tenere la giusta umidità del prodotto con il coperchio)

RICAPITOLIAMO:

OK A TUTTE LE SPEZIE ED ERBE AROMATICHE A PIACERE

OK A OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA A CRUDO O BURRO CHIARIFICATO (vedere bene cosa indicato nel proprio menù)

OK USARE ANCHE CIPOLLA O PORRO A PEZZETTINI PER INSAPORIRE

NO SEMI DI QUALUNQUE TIPO

NO USARE SUCCO DI LIMONE (consentita solo la scorza per insaporire). *Il succo di limone difetta della fibre che hanno potere saziante.

NO CONCENTRATI DI POMODORO

Cucinare con MetodoBianchini è semplice e veloce basta comprenderne i principi base. Dimenticando bilancia e sale i processi si semplificano, bisogna solo abituarsi qualche giorno.

Consiglio di partecipare alla prossima Lezione di Cucina che proponiamo in collaborazione con lo Chef Carlo Bresciani per apprendere le tecniche e i segreti di un docente di cucina internazionale.

 

Si può fare con la farina che si preferisce (bianca o integrale) ma non quella per celiaci senza glutine!

Va fatta senza il pomodoro ma si può mettere, a piacere, la mozzarella. 

I gusti a scelta sono i seguenti: prosciutto/funghi, tonno/cipolle, panna/crudo.

Non si possono usare pizze surgelate perché contengono conservanti e additivi, si può farla in casa oppure prenderla in pizzeria la sera precedente e mangiarla la mattina successiva a colazione. La quantità, come il resto degli alimenti presenti nel menù, è illimitata!

Tutte, tranne i fritti: al forno, alla piastra, pentola antiaderente, vapore, griglia, brace, bolliti e microonde.

Load More

Organizzazione dei pasti

E’ una frittata con uova intere (decide lei quante), senza pane e formaggio, con cipolle stufate in poco olio ed acqua all’inizio della cottura o in alternativa del burro chiarificato (solo se quest’ultimo è presente tra i suoi condimenti).

E’ possibile fare un brodo di manzo o di pollo e consumarlo prima di mangiare tutto il resto, il brodo è un “extra” che non viene conteggiato, è a quantità libera. Si può assumere quando si vuole a pranzo o cena.

In alternativa al brodo è possibile preparare un passato di verdura: 

  • Utilizzi una singola verdura indicata negli abbinamenti che meglio si presta per una passata di verdura che può essere servita sia calda che fredda
  • Faccia stufare se gradisce una cipolla in poca acqua con un goccio di olio extra vergine
  • Aggiunga solo 1 tipo di verdura tra quelle indicate nel suo menù es (broccoli/cavolfiore/finocchi/verza..)
  • Copra con brodo vegetale MetodoBianchini (per la ricetta si veda di seguito) e porti a cottura, ultimato può frullare e condire se gradisce con delle spezie a piacere e olio a crudo.

RICETTA BRODO VEGETALE SENZA SALE

sedano n 1 gambo
Carote n 2
Cipolla n 1
porri n 1
Prezzemolo n 2 Gambi
Alloro n 1 Foglia
Finocchio n 1 Piccolo
Peperone n ½ Mezzo
Pepe nero in grani n 10

 Mettere le verdure in una casseruola stretta e alta, riempire di acqua e portare a bollore. Da questo momento bollire lentamente in modo tale da estrarre tutti i valori nutrienti delle verdure per 30 minuti. Filtrare e conservare in frigo per qualsiasi occorrenza.

Consiglio di utilizzare i pratici brick di soli albumi che trova nel banco frigo del supermercato, per evitare sprechi di tuorli. Può cuocere in padella o al forno. (consultare anche domanda n°16 in “chiarimenti sui cibi e abbinamenti proposti nel menù”)

Per renderla più saporita può aggiungere spezie ed erbe aromatiche a piacere, ecco qualche esempio:

-dal sapore salato aggiungendo ad esempio pepe, curcuma o erba cipollina

-dal sapore più dolce con cannella e volendo della buccia di limone non trattato

NON SI PUO’ AGGIUNGERE IL FRUTTOSIO.

Insaporire senza sale e aceto è semplice basta sperimentare con creatività le infinite possibilità utilizzando a piacere tutte le erbe aromatiche e le spezie. Facciamo un esempio con un banale filetto di merluzzo o nasello (congelato o fresco) che può essere reso gustoso in diversi modi:

-con spicchi d’aglio, zafferano e pepe

-lasciato marinare in un erba aromatica e una spezia anche il giorno prima per poi toglierle, cuocere al forno o sul fuoco

-dal sapore più esotico con curry oppure paprica dolce da inserire verso metà cottura

-dal sapore più fresco con buccia di limone non trattato (no succo di limone) e foglie di menta. La buccia degli agrumi contiene il D-limone, una molecola preziosa per il nostro organismo per le sue proprietà antibatteriche e antitumorali.

-al cartoccio in forno con i sapori all’ interno del pesce (o carne)

Le possibilità sono molteplici, e il metodo di cottura è semplice considerando che utilizzando pentole antiaderenti non si necessita di olio in cottura (basta tenere la giusta umidità del prodotto con il coperchio)

RICAPITOLIAMO:

OK A TUTTE LE SPEZIE ED ERBE AROMATICHE A PIACERE

OK A OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA A CRUDO O BURRO CHIARIFICATO (vedere bene cosa indicato nel proprio menù)

OK USARE ANCHE CIPOLLA O PORRO A PEZZETTINI PER INSAPORIRE

NO SEMI DI QUALUNQUE TIPO

NO USARE SUCCO DI LIMONE (consentita solo la scorza per insaporire). *Il succo di limone difetta della fibre che hanno potere saziante.

NO CONCENTRATI DI POMODORO

Cucinare con MetodoBianchini è semplice e veloce basta comprenderne i principi base. Dimenticando bilancia e sale i processi si semplificano, bisogna solo abituarsi qualche giorno.

Consiglio di partecipare alla prossima Lezione di Cucina che proponiamo in collaborazione con lo Chef Carlo Bresciani per apprendere le tecniche e i segreti di un docente di cucina internazionale.

 

Si può fare con la farina che si preferisce (bianca o integrale) ma non quella per celiaci senza glutine!

Va fatta senza il pomodoro ma si può mettere, a piacere, la mozzarella. 

I gusti a scelta sono i seguenti: prosciutto/funghi, tonno/cipolle, panna/crudo.

Non si possono usare pizze surgelate perché contengono conservanti e additivi, si può farla in casa oppure prenderla in pizzeria la sera precedente e mangiarla la mattina successiva a colazione. La quantità, come il resto degli alimenti presenti nel menù, è illimitata!

Tutte, tranne i fritti: al forno, alla piastra, pentola antiaderente, vapore, griglia, brace, bolliti e microonde.

Load More

Limiti psicologici al cambiamento – Disturbi fisici primi giorni

E’ una frittata con uova intere (decide lei quante), senza pane e formaggio, con cipolle stufate in poco olio ed acqua all’inizio della cottura o in alternativa del burro chiarificato (solo se quest’ultimo è presente tra i suoi condimenti).

E’ possibile fare un brodo di manzo o di pollo e consumarlo prima di mangiare tutto il resto, il brodo è un “extra” che non viene conteggiato, è a quantità libera. Si può assumere quando si vuole a pranzo o cena.

In alternativa al brodo è possibile preparare un passato di verdura: 

  • Utilizzi una singola verdura indicata negli abbinamenti che meglio si presta per una passata di verdura che può essere servita sia calda che fredda
  • Faccia stufare se gradisce una cipolla in poca acqua con un goccio di olio extra vergine
  • Aggiunga solo 1 tipo di verdura tra quelle indicate nel suo menù es (broccoli/cavolfiore/finocchi/verza..)
  • Copra con brodo vegetale MetodoBianchini (per la ricetta si veda di seguito) e porti a cottura, ultimato può frullare e condire se gradisce con delle spezie a piacere e olio a crudo.

RICETTA BRODO VEGETALE SENZA SALE

sedano n 1 gambo
Carote n 2
Cipolla n 1
porri n 1
Prezzemolo n 2 Gambi
Alloro n 1 Foglia
Finocchio n 1 Piccolo
Peperone n ½ Mezzo
Pepe nero in grani n 10

 Mettere le verdure in una casseruola stretta e alta, riempire di acqua e portare a bollore. Da questo momento bollire lentamente in modo tale da estrarre tutti i valori nutrienti delle verdure per 30 minuti. Filtrare e conservare in frigo per qualsiasi occorrenza.

Consiglio di utilizzare i pratici brick di soli albumi che trova nel banco frigo del supermercato, per evitare sprechi di tuorli. Può cuocere in padella o al forno. (consultare anche domanda n°16 in “chiarimenti sui cibi e abbinamenti proposti nel menù”)

Per renderla più saporita può aggiungere spezie ed erbe aromatiche a piacere, ecco qualche esempio:

-dal sapore salato aggiungendo ad esempio pepe, curcuma o erba cipollina

-dal sapore più dolce con cannella e volendo della buccia di limone non trattato

NON SI PUO’ AGGIUNGERE IL FRUTTOSIO.

Insaporire senza sale e aceto è semplice basta sperimentare con creatività le infinite possibilità utilizzando a piacere tutte le erbe aromatiche e le spezie. Facciamo un esempio con un banale filetto di merluzzo o nasello (congelato o fresco) che può essere reso gustoso in diversi modi:

-con spicchi d’aglio, zafferano e pepe

-lasciato marinare in un erba aromatica e una spezia anche il giorno prima per poi toglierle, cuocere al forno o sul fuoco

-dal sapore più esotico con curry oppure paprica dolce da inserire verso metà cottura

-dal sapore più fresco con buccia di limone non trattato (no succo di limone) e foglie di menta. La buccia degli agrumi contiene il D-limone, una molecola preziosa per il nostro organismo per le sue proprietà antibatteriche e antitumorali.

-al cartoccio in forno con i sapori all’ interno del pesce (o carne)

Le possibilità sono molteplici, e il metodo di cottura è semplice considerando che utilizzando pentole antiaderenti non si necessita di olio in cottura (basta tenere la giusta umidità del prodotto con il coperchio)

RICAPITOLIAMO:

OK A TUTTE LE SPEZIE ED ERBE AROMATICHE A PIACERE

OK A OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA A CRUDO O BURRO CHIARIFICATO (vedere bene cosa indicato nel proprio menù)

OK USARE ANCHE CIPOLLA O PORRO A PEZZETTINI PER INSAPORIRE

NO SEMI DI QUALUNQUE TIPO

NO USARE SUCCO DI LIMONE (consentita solo la scorza per insaporire). *Il succo di limone difetta della fibre che hanno potere saziante.

NO CONCENTRATI DI POMODORO

Cucinare con MetodoBianchini è semplice e veloce basta comprenderne i principi base. Dimenticando bilancia e sale i processi si semplificano, bisogna solo abituarsi qualche giorno.

Consiglio di partecipare alla prossima Lezione di Cucina che proponiamo in collaborazione con lo Chef Carlo Bresciani per apprendere le tecniche e i segreti di un docente di cucina internazionale.

 

Si può fare con la farina che si preferisce (bianca o integrale) ma non quella per celiaci senza glutine!

Va fatta senza il pomodoro ma si può mettere, a piacere, la mozzarella. 

I gusti a scelta sono i seguenti: prosciutto/funghi, tonno/cipolle, panna/crudo.

Non si possono usare pizze surgelate perché contengono conservanti e additivi, si può farla in casa oppure prenderla in pizzeria la sera precedente e mangiarla la mattina successiva a colazione. La quantità, come il resto degli alimenti presenti nel menù, è illimitata!

Tutte, tranne i fritti: al forno, alla piastra, pentola antiaderente, vapore, griglia, brace, bolliti e microonde.

Load More

E’ UTILE PARTECIPARE ALLA LEZIONE DI NUTRIZIONE CONSAPEVOLE?

Si, è fortemente raccomandata, soprattutto per chi ha già “provato” diete prima di approcciarsi a MetodoBianchini.

UN UNICO INCONTRO PER SAPERE TUTTO!

Vi fornirà gli strumenti per MODIFICARE LE ABITUDINI sbagliate, sia alimentari che di stile di vita, nel rispetto del proprio benessere psico-fisico.

Vi sarà utile per aumentare la vostra MOTIVAZIONE e raggiungere facilmente l’obiettivo prefissato.

Vi aiuterà a SUPERARE LE DIFFICOLTÀ identificando e correggendo le idee e le emozioni disfunzionali che possono minare i propositi di dimagrire.

Vi insegnerà a METTERE IN PRATICA in modo efficace e costante le indicazioni di MetodoBianchini.

Vi spiegherà come non COMMETTERE ERRORI durante il percorso alimentare e CHIARIRVI definitivamente le idee sul metodo e sul cibo.

Vi farà conoscere la VERITA’ sul cibo una volta per tutte: «Ogni verità passa attraverso tre fasi: all’inizio è ridicolizzata, poi è violentemente contrastata, infine la si accetta come evidente» – Arthur Schopenhauer

La lezione di nutrizione consapevole prevede un unico incontro collettivo presso il nostro studio dalla durata di circa 2h. Telefonare in segreteria al numero 327-0289159 per conoscere le date e riservare il posto.