Top

COM’E’ DIFFICILE DIMAGRIRE….

COM’E’ DIFFICILE DIMAGRIRE….

Hai provato ancora a fare una dieta senza riuscire a dimagrire nemmeno di un chilo?

Ogni giorno entrano nel mio studio persone con questo problema e vedo nel loro volto un palese senso di sconforto. Lo capisco, è normale.  Sappi che all’inizio di un percorso dimagrante è necessario concentrarsi su più aspetti che riguardano in primis la nostra salute senza forzare un dimagrimento a tutti i costi.

Di seguito, elenco i 3 punti chiave da valutare all’inizio di un percorso di dimagrimento:

1) Individuare la condizione del nostro metabolismo

Significa capire se il nostro fisico al momento è sotto stress, individuare i suoi bisogni imparando ad ascoltare il proprio corpo, avvalendosi del consiglio di un professionista. Il tuo corpo potrebbe essere molto stressato e di conseguenza far fatica ad assimilare i nutrienti essenziali come ad esempio le proteine, che troviamo nella carne, nelle uova e nel pesce; oppure potrebbe presentare un metabolismo rallentato, che ha bisogno di un aiuto per essere riattivato. Queste sono informazioni “d’obbligo” per partire con il piede giusto.

2) Pensare a cosa mangiare

Ogni giorno veniamo bersagliati con nuove notizie sull’alimentazione e spesso si crea inutile confusione su cosa è giusto fare e non fare. Un principio biochimico di base da tenere a mente è che per dimagrire in modo sano abbiamo bisogno di tutti e tre i macronutrienti essenziali e cioè carboidrati, proteine e grassi. Può sembrare strano ma proprio quest’ultimi, i grassi, sono essenziali per perdere peso soprattutto se sono insaturi, cioè i grassi “buoni” che troviamo ad esempio nell’olio extra vergine d’oliva, nella frutta secca, nell’avocado, perché saziano a lungo riducendo lo stimolo della fame e danno più energia di una brioche. Viceversa se assumiamo troppi carboidrati, quindi zuccheri, il nostro corpo non riesce a bruciarli ma li deposita mettendoli in riserva e ingrassiamo. Infine, le proteine, sono fondamentali per un buon dimagrimento poiché l’organismo per riparare i danni, ricostruire i tessuti e attivarsi ha bisogno di molte sostanze tra cui gli aminoacidi, che appunto costituiscono le proteine.

3) Non tenere conto delle calorie

E’ un concetto difficile da accettare, ma al giorno d’oggi siamo circondati da cibi che sono ad alto valore calorico e a basso valore nutrizionale, quindi che aiutano poco a sostenere il nostro corpo. Basarsi solo sulle calorie di un alimento potrebbe essere fuorviante e controproducente, bisogna concentrarsi sull’ottenere i nutrienti giusti e ben bilanciati.

 

Quindi come perdere peso nel modo giusto e sano?

Alla base del dimagrimento ci deve essere un buon proposito, che tiene conto prima di tutto della salute. Si deve intraprendere un percorso educativo – alimentare personalizzato secondo le esigenze di ognuno, che consenta di conoscere le proprietà dei cibi che mettiamo nel piatto e che possa fornire tutte le sostanze fondamentali per il nostro organismo: carboidrati, proteine, grassi, vitamine, minerali ed antiossidanti. Solo in questo modo saremo realmente dimagriti e non deperiti.

 

Dr. Paolo Bianchini – MetodoBianchini.it

Condividi